CHI SIAMO...
Le Rubriche di Contro Vento.. Galleria fotografica... Le mie pubblicazioni..


Parola
e cerca per..
Per titolo Per autore



domenica 4 dicembre 2011

VERSIONE STAMPABILE

LA VERITA' VI RENDERA' LIBERI
"U Brugghiuni iavi aviri bona memoria"

LA VERITA’ VI RENDERA’ LIBERI
<< U BRUGGHIUNI IAVI AVIRI BONA MEMORIA>>
(Chi imbroglia deve avere una buona memoria)


Ho cliccato su Google la frase << u brugghiuni iavi aviri bona memoria >> e mi è comparsa una pubblicazione di Marco Mangano. Io avrei il piacere di conoscere questo Signore per ringraziarlo.
Lui scrive che in Sicilia si dice: che “u brugghiuni iavi aviri bona memoria” volendo significare che le persone devono dire sempre la stessa cosa (la verità) e mai in più occasioni cose diverse l’una dall’altra.
Io dico che: Non si può dire o scrivere oggi una cosa e domani, contraddicendosi e per convenienza o per soldi, ne dice o ne scrive una altra.
Questo articolo lo scrivo a proposito delle cause che esistono nel Tribunale di Messina circa, a mio parere, l’esistenza di una società di fatto fra me e mia madre Lo Presti Giovanna poi al posto di questa ultima la società che c’è stata con mio fratello Emanuele Giovanni e poi con il fu mio padre Agatino.
Concludo con le parole di Marco Mangano il quale scrive che “ La verità vi renderà liberi. Vivendo di verità si diventa sinonimi di onestà materiale ed intellettuale, rispetto, intelligenza. Dicendo la verità lascia liberi le persone da ogni peso e giudizio.” .
Dopo la morte di Crisafulli Agatino le cause, per legge, si sono interrotte e si devono riassumere perché debbono essere chiamati in causa gli eredi vale a dire verrà chiamata in causa, oltre ad Emanuele Giovanni e mia madre Lo Presti Giovanna, anche mia sorella Ida Maria e mia sorella, Carmen (nome all’anagrafe Carmela).
Dopo la comparsa di costituzione di queste mie due sorelle, per me è giunto il momento di pubblicare alcuni documenti, depositati in Tribunale, per fare comprendere a mia moglie, ai miei figli, ai miei nipoti, ai miei amici e parenti tutti che “u brugghiuni iavi aviri bona memoria” e che nella mia ex famiglia di provenienza, non è esistito il concetto di “verità umana e o di verità cristiana” nonostante i miei parenti si dichiarino e professano giornalmente e domenicalmente, la religione cattolica.
Alla fine io so che le loro contraddizioni mi torneranno utili a dimostrare ai Giudici che i miei “ex parenti”, in tutta questa storia, non hanno mai detto la verità.
Questo articolo avrà un seguito e continuerà a puntate per dimostrare che “u brugghiuni iavi aviri bona memoria”. A conferma di quanto sopra voglio citare un passo del Vangelo.
Dal VANGELO secondo Matteo (Mt 18,15-20)
La correzione fra fratelli. Se ti ascolterà avrai guadagnato il tuo fratello.
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Se il tuo fratello commetterà una colpa contro di te o ti fa del male, va’ e ammoniscilo fra te e lui solo; se ti ascolterà, avrai guadagnato il tuo fratello; se non ascolterà, prendi ancora con te una o due persone, perché ogni cosa sia risolta sulla parola di due o tre testimoni. Se poi non ascolterà costoro, dillo alla comunità; e se non ascolterà neanche la comunità, sia per te come il pagano e il pubblicano.

Io le ho tentato tutte. Per ultimo, in questi giorni, ho dato incarico a due legali di mia fiducia (avv.to Sindona e Ciraolo) per addivenire, dietro la sua richiesta, avanzata attraverso il suo legale di fiducia, ad un bonario componimento della controversia.
Leggendo questo Vangelo è dimostrabile quindi che io, oggi, non ho più un fratello. Io debbo considerare Emanuele Giovanni come se fosse un pagano o un pubblicano. A questo punto ho il dovere cristiano di pubblicare alla comunità atti e documenti e far sapere a TUTTI la verità dei fatti.


Rubrica
FAMIGLIA CRISAFULLI

Sottocategoria
CAPANNONE INDUSTRIALE

FAMIGLIA CRISAFULLI
CAPANNONE INDUSTRIALE
..Altri articoli

venerdì 25 novembre 2016
1.IL “FALSO TESTAMENTO OLOGRAFO” DI CRISAFULLI AGATINO E LA PROPOSTA ILLEGITTIMA FATTA DALL'AVV.TO STEFANO PRINCIPATO DELLO STUDIO LICORDARI IL QUALE DIVENTA PROTAGONISTA IN QUESTA, A SUO DIRE, “TELENOVELA”.
I miei fratelli germani, assistiti dall'avv.to Stefano Principato, non vogliono cedere il “malloppo”. Addirittura l'avv.to Principato scrive che il suo cliente “Crisafulli Emanuele” dissente la sentenza emessa dal Tribunale di Messina n. 2314/2014. Entrambi (avv.to Principato ed Emanuele Crisafulli) contestano poi le mie accuse. Sono stati commessi, fino ad oggi, reato penale di falsa testimonianza, reato penale di falsità ideologia, reato penale di appropriazione indebita, reato penale di avere scritto il Falso in un Atto Notorio, reato penale di avere occultato per cinque anni la pubblicazione del testamento olografo, ed infine con la pubblicazione del testamento olografo, reato penale di FALSO in scrittura privata.
domenica 23 novembre 2014
2.IL TRIBUNALE DI MESSINA PUBBLICA LA SENTENZA SULLA SOCIETA' DI FATTO
Dopo 11 (undici) anni e 5 (cinque) mesi il Tribunale di Messina, anche se con un po’ di ritardo, decide sulla causa avente oggetto l’accertamento della società di fatto.
IO PER I MIEI FAMILIARI ERO E SONO MALATO DI MENTE
sabato 20 agosto 2011
3.IO PER I MIEI FAMILIARI ERO E SONO MALATO DI MENTE
Gesù disse ai suoi discepoli: Fatevi un tesoro sicuro nei cieli dove LADRO NON ARRIVA e tarlo non consuma
lunedì 20 giugno 2016
4.I MIEI FRATELLI GERMANI NON VOGLIONO FARE LA DIVISIONE DEI BENI DELLA S.D.F. E NON VOGLIONO NEMMENO FARE LA SUCCESSIONE EREDITARIA
Mio fratello Emanuele Giovanni e le mie sorelle Carmen e Ida Maria non hanno voluto presentarsi alla ADR Center srl per la mia proposta di Mediazione prima di adire le Autorità Giudiziarie
COMPRAVENDITA O DONAZIONE ?
sabato 15 dicembre 2007
5.COMPRAVENDITA O DONAZIONE ?
Il padre non riconosce il figlio e il figlio non riconosce il padre come parente in linea retta

Archivio Articoli in:
 CAPANNONE INDUSTRIALE..

 

 
 

Nuova pagina 1

 

Restando sempre in tema della categoria..

Capannone industriale.. [6]



 

 

 


© Periodico libero di Informazione Diretto da Crisafulli Alfio, Tutti i diritti riservati. www.crisafullialfio.it